Logo-Levigas

Disposizioni urgenti per le popolazioni colpite dagli eventi meteorologici a partire dal 1° maggio 2023

ULTIMO AGGIORNAMENTO:

L’ARERA con delibera 565/2023/R/COM del 30 novembre 2023 (in ottemperanza al decreto – legge 104/23, come da ultimo modificato dalla legge di conversione n. 136 del 9 ottobre 2023), intende riconoscere e rinnovare un supporto alle popolazioni colpite da eccezionali eventi meteorologici che hanno interessato le Regioni dell’Emilia-Romagna, Toscana e Marche.

In particolare, saranno applicate agevolazioni tariffarie con riferimento alle fatture e agli avvisi di pagamento, emessi o da emettere, riferiti ai mesi di maggio, giugno, luglio, agosto, settembre e ottobre 2023, ai soli clienti che attestino, mediante opportuna dichiarazione sostitutiva di atto notorio (ai sensi del DPR 445/2000) che:

  1. in caso di utenze e/o forniture domestiche: la medesima utenza o fornitura è asservita ad un’abitazione che sia risultata compromessa nella sua integrità funzionale, in conseguenza degli eventi alluvionali verificatisi nel mese di maggio 2023 sulla base di un’ordinanza di sgombero o di un ordine di evacuazione, o idonea documentazione rilasciata dal Comune territorialmente competente;
  2. in caso di forniture e/o utenze non domestiche: la medesima utenza o fornitura è asservita ad una sede che sia risultata compromessa nella sua integrità funzionale in conseguenza degli eventi alluvionali verificatisi nel mese di maggio 2023 sulla base di una perizia asseverata o giurata;
  3. gli elementi identificativi della fornitura/utenza asservita all’abitazione e/o sede di cui alle precedenti lettere a) e/o b)

 

Per usufruire dell’agevolazioni tariffarie, occorre necessariamente inviare la dichiarazione sostitutiva di atto notorio (ai sensi del DPR 445/2000) all’indirizzo mail info@levigas.it

Documenti utili:

Elenco comuni alluvionati ex DL 61/23;
Dichiarazione sostitutiva di atto notorio

A seguito degli eventi meteorologici verificatisi a partire dal 1° maggio 2023, parte del territorio dell’Emilia-Romagna, alcuni Comuni delle Marche e alcuni comuni della Toscana sono stati interessati da eventi meteorologici di eccezionale intensità che hanno comportato allagamenti diffusi e fenomeni franosi con conseguenti gravi danni ad edifici pubblici e privati, alle opere di difesa idraulica e alla rete dei servizi essenziali.

Si informa che ai sensi della Deliberazione 216/2023/R/COM (Disposizioni urgenti in materia di servizi elettrico, gas, idrico e del servizio integrato di gestione dei rifiuti urbani, nei territori colpiti dagli eccezionali eventi meteorologici verificatisi nel mese di maggio 2023) – come modificata dalla Deliberazione 267/2023/R/COM, i clienti finali titolari di forniture di energia elettrica e gas naturale e gas diversi distribuiti a mezzo di reti canalizzate attive, alla data del 1° maggio 2023, nei Comuni sopra citati, in caso di inadempimento al pagamento degli importi relativi alle fatture, ovvero agli avvisi di pagamento sospesi nel periodo compreso tra il 1° maggio 2023 ed il 31 agosto 2023, avranno la possibilità di rateizzare gli importi dovuti senza il pagamento di interessi. 

La richiesta di aderire alla rateizzazione dovrà pervenire espressamente entro 15 giorni solari dal ricevimento del “Sollecito di pagamento e costituzione in mora. Preavviso di sospensione della fornitura per morosità” pena decadenza di tale possibilità, inviando il modulo “Accordo di rateizzazione del debito” allegato, con relativa carta d’identità, datato e firmato per accettazione al venditore all’indirizzo di posta pagamenti@levigas.it.

Il piano di rateizzazione degli importi dovrà prevedere:
a) una periodicità pari alla periodicità di fatturazione ordinariamente a Lei applicata;
b) un numero di rate successive non cumulabili non inferiori a 12;
c) il valore della rata non inferiore ad euro 20.

Qualora decada il termine per aderire alla possibilità di rateizzare, ovvero decada il termine per la sottoscrizione, ovvero il cliente non proceda al pagamento di una o più rate, il venditore, accertato il mancato pagamento, darà corso alle ordinarie procedure di sospensione della/e fornitura/e così come nel caso vi siano morosità su fatture non oggetto della citata Deliberazione.

È fatta salva la facoltà per il cliente finale, di non usufruire della rateizzazione e provvedere pertanto al pagamento degli importi dovuti in maniera non rateizzata.

Infine, per comunicare eventuali variazioni di indirizzo ai fini del recapito delle eventuali fatture o avvisi di pagamento nonché comunicazioni di cui al presente provvedimento relativamente al punto di fornitura originario, ovvero all’utenza originaria, scrivere al seguente indirizzo di posta info@levigas.it.

Testo completo Delibera del 13 GIUGNO 2023 – 267/2023/R/COMScarica l’allegato

Richiedi il tuo codice

Richiedi il tuo codice e scopri le sorprese quotidiane che abbiamo pensato in esclusiva per TE!

Desideri maggiori informazioni sulle nostre offerte?

Lascia i tuoi dati e, senza alcun impegno, verrai richiamato dai nostri operatori.

Desideri maggiori informazioni sulle nostre offerte?

Lascia i tuoi dati e, senza alcun impegno, verrai richiamato dai nostri operatori.